lunedì 3 agosto 2009

Barche sotto telo

1 commento:

Mik ha detto...

La legge religiosa vieta alle barche di mostrarsi in pubblico così come l'uomo le ha fatte: ecco perché ha preso piede l'usanza di ricoprirle, da prua a poppa, di larghi teli di cerata impermeabile. Una barca per bene rimane così fedele al suo proprietario, e non attira le occhiate maliziose degli altri pescatori, causando invidia e malumori.
Alcuni pensano che si tratti di un'involuzione dei costumi: io mi permetto di far notare sommessamente che non ho mai visto una barca a remi entrare all'Oviesse per acquistare un costume da bagno.